0 0
Anelli di cipolla rossa in agrodolce

Anelli di cipolla rossa in agrodolce

La vita a volte può essere agrodolce.
Può capitare che ciò che ci sembrava dolce, invitante, succulento, improvvisamente diventi agro, severo, perfino sgradevole.
E forse la sofferenza in queste situazioni risiede nel fatto che non accettiamo il lato agro di ogni cosa, perfino il nostro, lo nascondiamo e lo manteniamo a giusta distanza.
Invece ogni cosa ha la sua ombra, e questo significa che anche dove vediamo buio, in realtà c’è anche la luce.
La perfezione sta nel saper miscelare bene il dolce e l’agro che c’è in noi e che percepiamo negli altri e negli accadimenti della vita, anche quando ci sentiamo feriti e la sofferenza rischia di toglierci il fiato e il sorriso.
Cosa che abbiamo fatto con queste cipolle, che hanno donato un sorriso a tutti quelli che le hanno assaggiate e che portano colore e gioia nei nostri piatti, con accostamenti anche azzardati ma sorprendenti, proprio come quelli che ci capitano nella vita.
È davvero entusiasmante portare queste emozioni nei nostri piatti, potremmo dire anche terapeutico per certi versi, ci piace l’idea che una cipolla possa diventare una così ricca fonte di… saggezza.
Solo un’avvertimento… non potrete più farne a meno!

Condividi sui social network:

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL
Pubblicata il 29 novembre 2018

  • 10 minuti + 30 minuti di marinatura + 3-7 giorni di riposo
  • Facile

Preparazione

1
Fatto

Sbucciate le cipolle rosse e tagliatele a fette regolari in modo da ottenere degli anelli dello stesso spessore.
Mettetele in una ciotola aggiungendo a strati dello zucchero di canna (o in alternativa del malto), del sale marino integrale e del succo di limone.
Lasciate marinare per 30 minuti poi mettete le cipolle in un vaso di vetro aggiungendo anche qualche foglia di alloro.
Riempite il vaso con metà acqua e metà aceto di mele.
Lasciate riposare in frigorifero per almeno 3-7 giorni, si conservano per circa un mese, poi tendono a perdere la croccantezza.
Potete utilizzarle per sfiziosi aperitivi, per condire l'insalata, arricchire una pasta, farcire un panino o quello che suggerisce la vostra fantasia.

Aggiungi commento

Iscriviti allanewsletter

Ricevei aggiornamenti e news riguardanti il nostro blog.



You have Successfully Subscribed!