0 0
Dado vegetale home-made

Dado vegetale home-made

Oggi abbiamo deciso di parlarvi del nostro dado vegetale. Sappiamo ormai tutti che i dadi industriali sono da evitare in quanto contengono sostanze di sintesi, conservanti, grassi idrogenati e sale in eccesso. Ci sono altri validi motivi per evitare di consumarli, vi basta fare una ricerca per scoprire come vengono prodotti e cosa contengono e con questa conoscenza, siamo certi, ci penserete due volte prima di acquistare nuovamente un preparato industriale. Nei negozi specializzati si trovano dadi vegetali biologici privi di conservanti ma l’alternativa migliore è l’autoproduzione, è semplice e divertente e avremo così un prodotto di qualità da impiegare in tutte le nostre preparazioni. Possiamo anche realizzare dei vasetti di dado da regalare per le occasioni speciali, di certo sarà un dono utile e molto gradito. Un altro vantaggio è che utilizziamo sale marino integrale, ricco di oligoelementi indispensabili al nostro organismo. Possiamo inoltre arricchire il dado aggiungendo agli ingredienti di base (sedano, cipolla, carote, aglio, spezie e erbe aromatiche) anche verdure di stagione, così sarà ancora più saporito. E per invogliarvi a preparare il “vostro” dado, vi proponiamo due metodi di preparazione: a freddo e a caldo. A voi la scelta… di che dado siete?

 

Condividi sui social network:

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL
Pubblicata il 17 Gennaio 2017

  • 30 minuti
  • Facile

Ingredienti

dado vegetale: metodo a freddo
500 g di sale fino
500 g di cipolle
500 g di carote
200 g di sedano
3 spicchi d’aglio
100 g di erbe aromatiche e spezie (rosmarino, basilico, prezzemolo, origano, maggiorana, salvia, erba cipollina, curcuma, ecc.)
dado vegetale: metodo a caldo
500 g di sale fino
500 g di cipolle
500 g di carote
200 g di sedano
4 cucchiai di olio
3 spicchi d’aglio
100 g di erbe aromatiche e spezie (rosmarino, basilico, origano, maggiorana, salvia, erba cipollina, curcuma, ecc.)

Ingredienti

  • dado vegetale: metodo a freddo

  • dado vegetale: metodo a caldo

Preparazione

1
Fatto

Metodo a freddo
Pulite le verdure e tritatele finemente in un frullatore. Aggiungete il sale fino (integrale marino).
Il composto deve risultare omogeneo e non eccessivamente acquoso. Se risulta troppo liquido lasciatelo riposare qualche ora e scolate il liquido, se è il caso aiutandovi con un colino e schiacciando con un cucchiaio in modo che il liquido fuoriesca.
Mettete il dado nei vasetti. Conservatelo in un luogo fresco e asciutto anche per sei mesi, il sale fa da conservante naturale. Potete conservarlo anche in frigorifero.
Potete usare il dado per salare risotti e zuppe.

2
Fatto

Metodo a caldo
Pulite le verdure, tagliatele e fatele cuocere con meno acqua possibile per circa un’ora insieme alle erbe aromatiche.
Aggiungete il sale (integrale marino) e continuate la cottura fino al totale assorbimento dei liquidi.
Frullate il composto in modo che risulti omogeneo e lasciatelo raffreddare. Potete seccarlo maggiormente lasciandolo vicino a una fonte di calore o usando un essiccatore.
Mettete il dado nei vasetti. Conservatelo in un luogo fresco e asciutto anche per sei mesi, il sale fa da conservante naturale. Potete conservarlo anche in frigorifero.
Potete usare anche questo dado per salare risotti e zuppe.

Aggiungi commento

Iscriviti allanewsletter

Ricevei aggiornamenti e news riguardanti il nostro blog.



You have Successfully Subscribed!