0 0
Pane dolce con frutta secca

Pane dolce con frutta secca

Il pan dolce, l’ultimo dei nostri esperimenti… per ora! Dopo i bagel e il pane di zucca, oggi vi proponiamo questo pane, preparato sempre con la pasta madre e tanta buona frutta secca. È ottimo sia per la colazione che per merenda! Da provare assolutamente!

Se non l’hai ancora fatto leggi anche il nostro post sulla pasta madre

 

Condividi sui social network:

Oppure si può semplicemente copiare e condividere questo URL
Pubblicata il 14 Novembre 2016

  • 7-8 ore (con lievitazione)
  • Medio

Ingredienti

150-200 g di pasta madre già rinfrescata
500 g di farina integrale biologica macinata a pietra
250 ml (circa) di latte di riso (o di acqua)
100 g di uvetta ammollata in acqua tiepida
1 manciata di pinoli
fichi, albicocche, prugne secche e datteri tritati grossolanamente
la punta di un cucchiaino di sale

Ingredienti

Preparazione

1
Fatto

Rinfrescate il lievito madre almeno 4-5 ore prima di impastare il pane (l’ideale sarebbe lasciar trascorrere il tempo di una notte).
Per prima cosa pesate la vostra pasta madre e preparate la farina in quantità pari al suo peso.
Sciogliete la pasta madre nel vasetto dove viene conservata aggiungendo dell’acqua tiepida (circa la metà del suo peso).
Versatela poi in un contenitore più ampio (quello in cui andrete a impastare) e aggiungete la farina.
Lasciate riposare la pasta madre a temperatura ambiente, coperta da un canovaccio.
Prelevate poi 150-200 g di pasta madre e conservatela in frigorifero per la panificazione successiva.
Utilizzate la parte rimanente per il vostro impasto.

2
Fatto

Sciogliete la pasta madre con il latte di riso (va bene anche l'acqua), poi cominciate ad aggiungere la farina. Quando vedete che il composto inizia a essere compatto aggiungete la frutta secca e finite di impastare.

3
Fatto

Riponete l’impasto in una ciotola coperta da un canovaccio umido e lasciate lievitare per 4-5 ore a temperatura ambiente, finché il volume dell’impasto non sarà raddoppiato.

4
Fatto

A questo punto rovesciate l’impasto su un tagliere infarinato e lavoratelo con le mani. Una volta conferita al pane la forma a pagnotta trasferitelo su una teglia infarinata. Coprite con un canovaccio, per evitare che si formi la crosta in superficie, e lasciate riposare per circa un’ora.

5
Fatto

Fate bollire dell’acqua in un pentolino di acciaio che poi metterete nel forno per mantenere l’ambiente umido. Infornate in forno già caldo a 220 gradi, dopo 10 minuti abbassate la temperatura a 200 gradi e cuocete ancora per 30-40 minuti.

2 Commenti Nascondi commenti

Aggiungi commento

Iscriviti allanewsletter

Ricevei aggiornamenti e news riguardanti il nostro blog.



You have Successfully Subscribed!